Mutui tasso fisso surroga: i migliori prodotti sul mercato

Durante il processo di rimborso di un mutuo può capitare d’incontrare difficoltà nel pagamento delle rate. In questi casi si può optare per la surrogazione e informarsi su mutui tasso fisso surroga, alternative vantaggiose prima di tutto per la politica della Banca Centrale Europea.

Cos’è la surroga?

Prima di elencare le proposte relative a mutui tasso fisso surroga entriamo nel vivo delle caratteristiche della fattispecie. Ricordiamo per questo che la surroga è disponibile sul mercato italiano dal 2007, anno del varo del decreto Legge Bersani.

Grazie a questa fattispecie è possibile trasferire il proprio mutuo da un istituto di credito a un altro, mantenendo immutata l’entità del debito e senza dover versare alcun onere notarile o di perizia. La surroga, a seconda del numero di soggetti che intervengono al momento di sottoscrizione del contratto, può essere bilaterale o trilaterale.

Mutui a tasso fisso surrogazione: le proposte più interessanti

Entriamo ora nel dettaglio di mutui tasso fisso surroga facendo qualche esempio concreto. Questo implica la necessità di ipotizzare la surroga di un mutuo di 100.000 per un immobile che ne vale 200.000 e la scelta di un piano di ammortamento della durata di 25 anni.

In questo caso, prendendo in esame il mutuo di Banca Intesa, si avrebbe una rata mensile di 407,02€, con TAN fisso e TAEG pari rispettivamente all’1,65 e all’1,77%.

Trattandosi di una surroga non sono previsti oneri d’istruttoria o spese di perizia. Continuiamo a passare in rassegna le proposte da non perdere chiamando in causa il prodotto di Cariparma che, per i criteri sopra ricordati, prevedrebbe una rata mensile di 413,71€, con TAN fisso e TAEG pari rispettivamente all’1,79 e all’1,84%.

Surroga con tasso fisso: altri piani interessanti

I mutui tasso fisso surroga non finiscono certo qui. Le proposte interessanti comprendono anche il mutuo di Banco Popolare che, tenendo sempre conto di un mutuo di 100.000€ per un immobile che ne vale 200.000, in caso di piano di rimborso di 25 anni prevedrebbe una rata mensile di 418,52€.

In questo caso il piano, ovviamente privo di spese d’istruttoria od oneri di perizia trattandosi di una surrogazione, è contraddistinto da TAN fisso pari all’1,89 e TAEG corrispondente al 2,01%. Il tasso fisso è calcolato sulla base del parametro IRS 25 anni maggiorato di uno spread dello 0,95%.

Esistono alternative alla surroga?

Informarsi su mutui tasso fisso surroga è molto importante. Lo è altrettanto sapere che esistono alternative a questa fattispecie. Quali sono? La sostituzione e la rinegoziazione. Nel primo caso è possibile accendere un mutuo ex novo e ridiscutere le condizioni del finanziamento. Da non dimenticare è la necessità di ripagare spese notarili e oneri di perizia.

Con la rinegoziazione, invece, non si cambia banca, ma si ridiscutono le condizioni di rimborso rimanendo con il medesimo istituto di credito di riferimento.

RelatedPost

Tags:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *