Mutuo INPDAP conviene o no?

Prima o poi tutti necessitano di un prestito. C’è chi decide di chiederlo per assicurarsi l’acquisto di un bene materiale altrimenti irraggiungibile o di un servizio di alta qualità. Altri invece, devono chiedere un prestito per diverse necessità come ad esempio comprare una casa oppure pagare le bollette e simili.

Tuttavia, non è sempre facile trovare un istituto creditizio in grado di fornire un prestito con numerose agevolazioni, che permetta di ricevere denaro e di saldarlo attraverso pagamento rateizzato. Molte persone però, scelgono di affidarsi ad un mutuo inpdap. Questa tipologia di mutuo sembra essere vantaggiosa e favorevole sotto diversi punti di vista ed è proprio per questo che molti lo scelgono senza riserve.

Altri invece, hanno delle titubanze riguardo al mutuo inpdap e non sanno se richiederlo sia una mossa saggia. In effetti, è lecito chiedersi se tale mutuo sia a tutti gli effetti conveniente oppure no? A questo punto quindi, occorre analizzare nel dettaglio chi può richiedere senza problemi un mutuo inpdap per comprendere al meglio i pro ed i contro di tale sistema!

Chi puo richiedere un mutuo ex inpdap?

Naturalmente, non tutti possono richiedere un mutuo inpdap. Per richiedere tale servizio economico dunque, occorre rientrare e rispettare alcuni parametri. Queste condizioni valgono anche per alcuni benefici in particolare, che vengono conferiti solo a specifici dipendenti. Possono richiedere mutui rilasciati dall’ex inpdap solo coloro che risultano essere dipendenti pubblici aventi un regolare contratto a tempo indeterminato.

I dipendenti che invece possiedono un contratto a tempo determinato non sono autorizzati a chiedere un mutuo del genere. Oltre ai lavoratori pubblici, possono richiedere questo particolare prestito anche coloro che sono pensionati. Tuttavia, i pensionati che vogliono ottenere una qualunque somma di denaro devono essere iscritti per un tempo di almeno tre anni a quella che viene denominata la gestione unitaria autonoma.

Particolari condizioni da tenere presente quando si richiede un mutuo inpdap

Ci sono alcune condizioni particolari da non sottovalutare quando si devono richiedere somme di denaro all’ex inpdap. Ad esempio, per richiedere correttamente un prestito del genere ed essere sicuri che la richiesta verrà accettata senza riserve, non si deve essere proprietari di due abitazioni, almeno parlando del territorio nazionale. Inoltre, occorre ricordare che anche i figli dei pensionati iscritti alla gestione unitaria autonoma possono richiedere i prestiti ex inpdap.

Quali sono i vantaggi del mutuo inpdap?

Dopo aver analizzato, come e chi può richiedere un mutuo del genere, è bene considerare anche quali sono i vantaggi che si possono avere richiedendo tale mutuo. In primo luogo, bisogna considerare la somma massima che è possibile richiedere per prestiti del genere. Per i mutui inpdap si può raggiungere qualsiasi somma che non superi i trecentomila euro.

Le somme inferiori invece, possono essere saldate nei lunghi periodi di tempo. Il pagamento rateizzato, può essere completato in un arco di 10 oppure 30 mesi. In questo modo, le rate da pagare mese per mese non risultano essere gravose sulle proprie risorse monetarie. Con un mutuo del genere, si ottengono molteplici benefici anche quando si parla di tassi d’interesse applicati sul prestito.

I tassi d’interesse si possono dividere in due categorie. Per i tassi fissi ad esempio, si parla di un tasso d’interesse dal valore uguale al 3,75 percento. Il tasso naturalmente non varia durante tutto il periodo valido del mutuo. Per quanto riguarda i mutui a tasso variabile, il tasso d’interesse può salire fino al 3,5 per i primi 12 mesi del mutuo per poi variare nel corso del tempo. In ogni caso, i tassi applicati risultano essere estremamente vantaggiosi e non appesantiscono le rate da restituire.

Quando avvalersi di un mutuo Inpdap?

Il consiglio è quello di avvalersi di un mutuo ex inpdap solo quando si richiedono grosse somme di denaro. Ad esempio, l’idea migliore può essere richiedere un prestito del genere per poter acquistare una casa. Oppure, un mutuo inpdap può essere utilizzato per avviare una qualsiasi attività economica. Non conviene invece, richiedere il mutuo quando si necessita poco denaro per compiere operazioni oppure assicurarsi servizi non essenziali, come ad esempio viaggi e beni materiali top di gamma.

Il mutuo Inpdap è conveniente?

In ultima analisi quindi, il mutuo ex inpdap risulta essere conveniente. Sia per quanto riguarda le modalità di restituzione del mutuo, sia quando si mettono in evidenza i tassi d’interesse, il risultato è positivo.

Tuttavia, c’è un contro evidente in quelli che sono i mutui inpdap. Non tutti possono richiedere tale prestito, anzi, pare proprio che questa tipologia di mutuo viene rilegata ad una sola élite di persone; dunque non garantisce vantaggi alle persone comuni. I dipendenti pubblici invece possono trarre pieno profitto da un eventuale mutuo ex inpdap.

Notizie sui mutui inps ex inpdap

Regolamento mutui Inpdap 2015: come cambiano tassi... Mutui Inpdad: a chi sono rivolti L’Inpdap, soppresso e le cui funzioni sono passate all’Inps, offre mutui ipotecari agli iscritti alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali, che dispongono di un’anzianità di iscrizione pari ad almeno un anno. I beneficiari sono dipendent...
Mutuo INPDAP per consolidamento debiti Quando si parla di mutui Inpdap ci si riferisce ai mutui agevolati per i dipendenti pubblici o pensionati di enti pubblici ex Inpdap. Dal 2012, con la legge di stabilità, l'INPS ha preso in carico tutta le gestione dell'ex Inpdap, compresa la gestione dei mutui e prestiti. Il mutuo ipotecario: part...
Calcolo rata del mutuo on line e risparmia sulla r... La scelta dell’istituto di credito con cui accendere un mutuo è un momento molto importante. Il web costituisce il punto di riferimento principale per trovare informazioni utili in merito e per procedere al calcolo rata del mutuo on line. Rata mutuo: ecco i piani più vantaggiosi Per avere le idee ...
Permuta immobiliare come funziona? Si risparmia da... La permuta immobiliare, che a causa della crisi economica sta vedendo un’importante crescita, è un contratto regolato dall’articolo 1552 del codice civile e prevede il trasferimento reciproco della proprietà di beni o diritti. La suddetta tipologia contrattuale può essere sottoscritta sia da priv...
Mutuo Inpdap: calcolo, tassi e surroga mutui (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Mutui Inpdap 2018: quando sono concessi La manovra finanziaria del Governo Monti, varata con il Decreto Salva Italia, ha portato alla soppressione dell’Inpdap in favore dell’Inps. Da gennaio 2012, infatti, tutte le pratiche relative a pe...