Mutuo Inpdad e l’estinzione anticipata 2017

Estinzione Totale o Parziale del Mutuo Inpdap

Il mutuo Inpdap viene erogato ai dipendenti pubblici e statali in attività di servizio e ai pensionati  iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Questi finanziamenti hanno una scadenza prestabilita da contratto e varia in base all’età del richiedente e solitamente la durata varia dai 10 ai 30 anni. Tuttavia la legge prevede che il mutuatario abbia sempre la possibilità di estinguere il debito in anticipo, cioè prima della sua scadenza.

Estinzione totale o estinzione parziale

Se il mutuatario necessita di estinguere in debito in anticipo ha la possibilità di farlo pagando all’ ente previdenziale, tutto il capitale residuo o parte di esso. Si avrà:

  • estinzione totale se viene rimborsato l’intero capitale residuo
  • estinzione parziale se viene rimborsata solo una parte del capitale restante.

In caso di rimborso anticipato del finanziamento, l’INPS non incasserà più gli interessi previsti nel caso in cui il mutuo fosse stato portato alla scadenza naturale prevista da contratto. In alcuni casi era prevista un penale di estinzione anticipata, pari ad una percentuale variabile tra l’1% e il 3% del capitale residuo.

Tuttavia, con il Decreto Legge n.7 del 31 gennaio 2007, poi convertito con modificazione dalla Legge n.40 del 2 aprile 2007 (meglio nota come Legge Bersani Bis), è stata prevista l’eliminazione della penale di estinzione anticipata per tutti i mutui stipulati dopo il 2 febbraio 2007. Quindi, ad oggi, non è prevista alcuna penale per l’estinzione anticipata dei mutui Inpdap.

Come estinguere anticipatamente il mutuo?

Prima di poter rimborsare anticipatamente il mutuo Inpdap, sia esso a tasso fisso o a tasso variabile, è necessario essere a conoscenza della quota di capitale residuo ancora da restituire. Bisogna quindi richiedere all’INPS il cosiddetto “conteggio estintivo“.

Nella sezione Modulistica del sito dell’INPS è disponibile un apposito modulo chiamato “Richiesta anticipata estinzione – Iscritto in servizio, Pensionato“. E’ necessario compilarlo e inviarlo alla sede territoriale competente.

Notizie sui mutui inps ex inpdap

Come richiedere mutuo Inpdap online: tempi e proce... Cosa sono i mutui Inpdap La Gestione Dipendenti Pubblici dell’Inps è l’ufficio che si occupa di amministrare le pratiche relative a dipendenti e pensionati del settore pubblico. Con la soppressione dell’Inpdap (definita dal Decreto Salva Italia), infatti, tutte le prestazioni dedicate e pensionati ...
Regolamento mutui Inpdap 2015: come cambiano tassi... Mutui Inpdad: a chi sono rivolti L’Inpdap, soppresso e le cui funzioni sono passate all’Inps, offre mutui ipotecari agli iscritti alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali, che dispongono di un’anzianità di iscrizione pari ad almeno un anno. I beneficiari sono dipendent...
Come richiedere un Mutuo Inpdap 2017? Mutuo Inpdap 2017: che cos'è e per quali spese può essere richiesto? Il mutuo Inpdap è rivolto agli iscritti alla gestione unitaria delle posizioni previdenziali Inps e ai loro familiari. E' finalizzato a sostenere le seguenti spese: l'acquisto della prima casa: l’importo concesso può arrivare...
Regolamento mutui Inpdap 2016: ecco tutte le infor... Cosa prevede il regolamento mutui Inpdap 2016? Ecco tutti i riferimenti per capire come sono cambiati e come cambieranno i finanziamenti ipotecari concessi agli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Regolamento mutui Inpdap: chi può richiederli? Iniziamo a dettagl...
Mutui casa Inpdap per acquisto e surroga a tassi a... Mutui Inpdap per acquisto prima casa e surroga: chi può richiederli La Gestione Dipendenti Pubblici dell’Inps (ufficio nato in seguito alla soppressione dell’Inpdap) si occupa di amministrare ed erogare i servizi dedicati a dipendenti e pensionati del comparto pubblico. Tra le prestazioni erogate t...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *