Mutuo Inpdap 2017: le offerte vantaggiose di BNL

Mutuo Inpdap 2017: le proposte di tasso fisso e variabile di BNL

BNL del Gruppo Paribas offre ai propri clienti diverse proposte di mutuo Inpdap 2017 per dipendenti pubblici, privati e pensionati. Inviando semplicemente una richiesta online direttamente dal proprio computer di casa è possibile accedere alle varie opzioni. Andiamo ad analizzare quali sono i migliori mutui Inpdap che BNL mette a disposizione.

Mutuo Inpdap: caratteristiche generali

Prima di analizzare le caratteristiche del mutuo Inpdap 2017 di BNL, ricapitoliamo brevemente quali sono le peculiarità di questo tipo di finanziamento. I dipendenti pubblici e i pensionati iscritti alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali hanno la possibilità di richiedere un mutuo Inpdap, le cui funzioni sono state trasferite all’INPS dal 2012. E’ un finanziamento ipotecario finalizzato ad acquistare la prima casa, l’importo massimo è di € 300.000.

I mutui ex Inpdap possono avere una durata di 10,15,20,25 o 30 anni e il tasso può essere fisso o variabile. Nel caso in cui le domande di mutuo dovessero superare il budget stanziato per il quadrimestre di riferimento, sarà necessario stabilire una graduatoria per l’erogazione del mutuo.

BNL 2017: Mutuo Spensierato INPDAP Acquisto Casa Tasso Fisso

Il prodotto Mutuo Spensierato è riservato ai dipendenti del settore pubblico e l’età massima alla scadenza del mutuo è di 80 anni per i mutuatari, 85 per i garanti.

Ecco le caratteristiche principali:

  • può essere richiesto per l’acquisto della prima o della seconda casa;
  • tasso fisso;
  • l’importo minimo è di € 50.000, il massimo fino al 90% del prezzo di acquisto, ma entro l’80% del valore indicato nella perizia fatta dalla banca;
  • la durata va dai 10 ai 30 anni.

Fino al 31 maggio 2017 sono valide le seguenti condizioni per quanto riguarda il tasso fisso:

  • per durata pari a 10 anni: IRS 10 anni + spread 2,50%;
  • a 15 anni: IRS 15 anni + spread 2,70%;
  • a 20 anni: IRS 20 anni + spread 2,80%;
  • a 25 anni: IRS 25 anni + spread 3,05%;
  • a 30 anni: IRS 30 anni + spread 3,05%.

Mutuo Variabile INPDAP Acquisto Casa

BNL del Gruppo Paribas ha ideato un mutuo Inpdap anche a tasso variabile, riservato ai dipendenti pubblici e l’età massima alla scadenza del mutuo è di 80 anni per i mutuatari, 85 per i garanti.

Ecco le caratteristiche principali:

  • può essere richiesto per l’acquisto della prima o della seconda casa;
  • tasso variabile;
  • l’importo minimo è di € 50.000, il massimo fino al 80% del valore dell’immobile;
  • la durata va dai 10 ai 30 anni.

Il tasso è determinato in base alla rilevazione di un parametro finanziario certo, attualmente l’ EURIBOR a 3 mesi, maggiorato da una commissione fissa (spread).
L’indice di riferimento utilizzato per la stipula dell’atto di mutuo sarà Euribor 3 mesi base 365 giorni rilevato il primo giorno lavorativo del mese precedente la stipula stessa.
Lo spread è determinato in funzione della durata del mutuo:

  • per durata pari a 10 anni: Euribor 3 mesi + 2,45%;
  • a 15 anni: Euribor 3 mesi + 2,60%;
  • a 20 anni: Euribor 3 mesi + 2,65%;
  • a 25 anni: Euribor 3 mesi + 2,80%;
  • a 30 anni: Euribor 3 mesi + 2,95%.

 

Notizie sui mutui inps ex inpdap

Mutuo BNL convenzione Inpdap: all’80% prima/second... Mutui e prestiti Inpdap BNL Oltre ad occuparsi della previdenza nazionale, l’Inps mette a disposizione dei propri iscritti varie linee di credito a condizioni agevolate, i cosiddetti finanziamenti ex Inpdap. Si tratta di prestiti e mutui a tassi di interesse vantaggiosi che possono essere erogati d...
Mutui Inpdap regolamento 2015, come e quando è pre... Mutui Inpdap regolamento: chi può accedere al credito agevolato I mutui Inps ex Inpdap sono finanziamenti ipotecari a condizioni agevolate concessi a dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione per l’acquisto della prima casa. In seguito alla soppressione dell’Inpdap (avvenuta a gennaio ...
Tassi interesse mutui Inpdap 2015: 2,95% fisso opp... Mutui Inpdap 2015: l’offerta Sul finire del 2011 l’Inpdap è stato assorbito dall’Inps, che ha quindi istituito la Gestione Dipendenti Pubblici. I suoi appartenenti, in altre parole gli ex iscritti Inpdap, possono fruire di particolari prestazioni creditizie. L’Inps accorda linee di credito dirette ...
Mutui Inpdap nuovi tassi 2016: cosa cambia Mutui Inpdap 2016 tassi Quando si accende un mutuo per acquisto di un’abitazione diventa indispensabile cercare di risparmiare trovando la migliore offerta di mutuo. Opzione particolarmente vantaggiosa per molti dipendenti della pubblica amministrazione resta l’accensione di mutui Inpdap nuovi tass...
Mutui prima casa 2015: le opportunità per chi vuol... Le alternative per i mutui prima casa sono davvero tante e permettono di usufruire di offerte interessanti. Vediamo i vantaggi dell'acquisto dell'abitazione principale e le offerte più convenienti. Mutui prima casa 2015: l’opzione Inps Cominciamo a parlare di mutui prima casa analizzando le ipotec...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *