Mutuo Inpdap 2016 prima casa: come richiedere fino €300mila

Mutuo Inpdap 2016 prima casa: interventi finanziabili e importi

Ogni anno la Gestione Dipendenti Pubblici dell’Inps eroga a dipendenti e pensionati pubblici mutui ipotecari a condizioni agevolate. Si tratta dei cosiddetti mutui Inps ex Inpdap, che consentono di accedere a somme fino a 300 mila euro. Ma vediamo come ottenere un mutuo Inpdap 2016 prima casa.

Come definito dal nuovo regolamento per l’erogazione dei mutui ipotecari Inps ex Inpdap, approvato il 24 luglio 2015, queste linee di credito sono concesse solo per finanziare uno dei seguenti interventi.

  • Acquisto, costruzione, completamento o ampliamento su terreno di proprietà di un’abitazione destinata a diventare la residenza dell’iscritto e del suo nucleo familiare. In questo caso l’importo massimo finanziabile è pari a 300 mila euro.
  • Esecuzione di lavori di manutenzione (sia ordinaria che straordinaria), ampliamento, adattamento, ristrutturazione o trasformazione dell’unica abitazione di proprietà del richiedente. Ipotesi per cui è possibile finanziare somme pari al 40% del valore immobiliare (attribuito in sede di perizia estimativa) e comunque non superiore a 150 mila euro.
  • Acquisto o costruzione in proprio di un box o posto auto da usare come pertinenza della casa di residenza dell’iscritto, da cui non deve distare più di cinquecento metri. In questi casi la somma massima finanziabile di 75 mila euro.

Chi può ottenere un mutuo Inpdap 2016 prima casa

Possono ottenere un mutuo Inpdap 2016 prima casa esclusivamente gli iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici in attività di servizio assunti con contratto a tempo indeterminato e i pensionati pubblici. Requisito fondamentale è quello di essere iscritti da almeno un anno alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali.

Ai fini dell’accesso al credito è fondamentale che la casa cui si fa riferimento sia l’unico immobile ad uso abitativo di proprietà del richiedente e che non sia considerato abitazione di lusso ai sensi del DM n. 1072 del 2 agosto 1969. Non devono risultare proprietari di nessun altro immobile nemmeno gli altri componenti del nucleo familiare del richiedente.

Come richiedere un mutuo Inpdap 2016 prima casa tasso fisso o variabile

Per quanto riguarda il rimborso del mutuo, il piano di ammortamento può durare 10, 15, 20, 25 o 30 anni e le rate sono a cadenza semestrale. Il tasso di interesse può essere fisso al 2,95% oppure variabile, pari all’Euribor 6 mesi (calcolato su 360 giorni) maggiorato di 200 punti base.

Come richiedere un mutuo Inpdap 2016 prima casa? La domanda, redatta sull’apposito modulo online e corredata da tutta la documentazione indicata dal regolamento, deve essere inviata per via telematizzata. La presentazione della domanda può avvenire esclusivamente nelle finestre temporali predisposte dall’Inps, ossia dal 1° al 10 gennaio, dal 1° al 10 maggio e dal 1° al 10 settembre di ogni anno.

Notizie sui mutui inps ex inpdap

Mutui giovani 2016: acquista casa a condizioni age... Mutui giovani coppie prima casa 2016 Il sogno di ogni giovane coppia è investire acquistando un immobile evitando così di dover pagare l’affitto di una casa, sogno di giovani coppie ma anche di molti dei single. Motivo per il quale diverse sono le soluzioni proposte dalle banche di mutui giovani ad...
Mutuo ipotecario prima casa Inpdap: requisiti e mo... Mutui prima casa dipendenti Inpdap: a chi è rivolto Nonostante la soppressione dell’Inpdap, tutti i servizi erogati in favore di dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione continuano a essere garantiti dall’Inps, attraverso la Gestione Dipendenti Pubblici. Tra queste troviamo i mutui ip...
Mutui ex Inpdap 2015 per acquisto prima casa Inps ex Inpdap mutui ipotecari: a chi sono rivolti La Gestione Dipendenti Pubblici dell’Inps (ex Inpdap) concede, a dipendenti e pensionati del comparto pubblico, mutui agevolati per l’acquisto della prima casa. Si tratta di finanziamenti ipotecari erogati dalla Gestione unitaria autonoma delle pre...
Acquisto casa: come funziona e quali i documenti n... L’acquisto casa è un contratto che riguarda il trasferimento della proprietà di un’unità immobiliare da un primo proprietario - che può essere un’impresa costruttrice o un privato - a un acquirente. Acquistare casa: le caratteristiche fondamentali del contratto In ambito immobiliare è fondamentale...
Si può rinegoziare Mutuo Inpdap? Procedimento e ca... Dal giorno che si accende un mutuo per molti anni si ha una compagnia scomoda, che è la rata, ogni mese arriva questo problema, e a volte durante l'arco della vita diventa anche inaccessibile. A quel punto per evitare di incorrere in ritardi che arrivano poi a dare problemi davvero molto grandi come...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *