Mutui Inps per pensionati: come funzionano e perché ottenerli

I mutui Inps per pensionati rappresentano un’ottima opportunità per chi percepisce un assegno pensionistico e ha intenzione di accedere al credito per acquistare casa ma anche per altre finalità, come per esempio la ristrutturazione dell’immobile e la costruzione di un box o di un posto auto. Il principale riferimento al proposito sono i mutui ipotecari Inps ex Inpdap.

Come funzionano i mutui Inps per pensionati?

I mutui Inps per pensionati sono piani ipotecari accessibili da parte dei titolari di un assegno pensionistico in grado di vantare un’anzianità d’iscrizione alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali maggiore o uguale a un anno solare.

Questi piani permettono di richiedere somme di denaro finalizzate all’acquisto della prima casa d’abitazione per sé o per un familiare stretto, alla ristrutturazione ordinaria o straordinaria di un immobile già esistente, ai lavori di costruzione di un box o di un posto auto.

Mutui Inps pensionati: quanto si può chiedere?

Documentarsi sui mutui Inps per pensionati significa necessariamente considerare i limiti di finanziamento. Ecco come variano:

  • Mutuo per l’acquisto della prima casa: possibilità di accedere a un finanziamento massimo di 300.000€, integrabile con altri 6.000€ finalizzati all’assicurazione non obbligatoria. Fanno eccezione alle regole dell’acquisto prima casa le situazioni in cui l’immobile viene acquistato a 150 metri da eventuale altra casa di proprietà.
  • Mutuo per la ristrutturazione ordinaria o straordinaria di un immobile già esistente: possibilità di accedere a un finanziamento massimo di 150.000€ (la cifra richiesta deve essere sempre inferiore ai 150.000€).
  • Mutuo per la costruzione di un box o un posto auto: possibilità di richiedere fino a 75.000€.

Quali tassi per i mutui Inps pensionati?

Quali sono i tassi disponibili per i mutui Inps per pensionati? Ecco le principali alternative in merito:

  • Tasso fisso pari al 2,95%
  • Tasso variabile da calcolare sulla base dell’Euribor 6 mesi maggiorato di 200 punti base e calcolato su un lasso di tempo di 360 giorni

Come richiedere i mutui Inps ex Inpdap?

Per richiedere i mutui Inps per pensionati è necessario presentare la domanda dal 1° al 10 gennaio, dal 1° al 10 maggio e dal 1° al 10 settembre di ogni anno. Le istanze devono essere inoltrate esclusivamente per via telematizzata, facendo attenzione ad allegare tutti i documenti richiesti, compresa la dichiarazione sostitutiva di atto notorio.

Tutte le domande pervenute e complete di tutti i documenti necessari vengono prese in considerazione e accettate sulla base della disponibilità finanziaria della direzione regionale competente.

In caso di mancanza di fondi si procede a stilare una graduatoria, considerando come criteri principali il reddito del richiedente e la composizione del nucleo familiare. La graduatoria completa viene infine pubblicata sul sito ufficiale dell’Ente, nella sezione dedicata ai mutui ipotecari.

Notizie sui mutui inps ex inpdap

Tassi mutui Inpdap 2015 Caratteristiche e tassi mutui Inpdap prima casa Dipendenti e pensionati del comparto pubblico godono di un accesso agevolato al credito grazie ai finanziamenti ex Inpdap, offerti dalla Gestione Dipendenti Pubblici dell’Inps. Linee di credito a condizioni vantaggiose erogate tramite la Gestione unit...
Domanda mutuo Inpdap: come presentarla e quali i r... Cosa sono i mutui Inps Inpdap Oltre ad occuparsi della previdenza degli iscritti, l’Inps offre a dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione finanziamenti a condizioni agevolate con i quali far fronte a esigenze di diversa natura. I finanziamenti agevolati ex Inpdap si suddividono in pre...
Regolamento mutui Inpdap 2015: come cambiano tassi... Mutui Inpdad: a chi sono rivolti L’Inpdap, soppresso e le cui funzioni sono passate all’Inps, offre mutui ipotecari agli iscritti alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali, che dispongono di un’anzianità di iscrizione pari ad almeno un anno. I beneficiari sono dipendent...
Regolamento mutui Inpdap 2016: ecco tutte le infor... Cosa prevede il regolamento mutui Inpdap 2016? Ecco tutti i riferimenti per capire come sono cambiati e come cambieranno i finanziamenti ipotecari concessi agli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Regolamento mutui Inpdap: chi può richiederli? Iniziamo a dettagl...
Mutuo Inpdap tasso fisso aggiornato nel 2015: 2,95... Mutuo Inpdap tasso fisso o variabile? L’Inpdap è stato soppresso ma le linee di credito, fornite a condizioni agevolate, riservate ai suoi iscritti sono ancora disponibili. Le funzioni dell’Inpdap sono state trasferite all’Inps, che ha introdotto la Gestione Dipendenti Pubblici, che cura l’erogazio...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *