Mutui Inpdap 2018: online il nuovo portale

Uno dei punti di forza del vecchio ente previdenziale (ricordiamo che l’Inpdap è stato abolito nel 2011 dal Governo Monti) era quello di sostenere i propri iscritti. Per lo più dipendenti pubblici e gli stessi pensionati. L’ex ente riconosceva loro un sostegno economico qualora avessero avuto bisogno di affrontare le spese relative alla costruzione o all’acquisto della prima casa o di un posto auto.

L’abolizione del vecchio ente ha quasi lasciato un senso di vuoto in termini di previdenza e di informazione. Si ha la sensazione in alcuni casi che non tutti sappiano come venirne a capo. O dove scovare quello che c’è da sapere in materia.

Il nuovo portale sul mutuo Inpdap www.mutuoinpdap.net è davvero completo per trattazione, chiarezza e facilità di consultazione. Ad un primo impatto, si ha la sensazione che sia stato studiato anche per agevolare coloro che si affacciano per la prima volta a Internet. Viene da pensarlo, in quanto lavoratori pubblici e pensionati all’epoca dell’attività dell’Inpdap non disponevano di computer e della Rete per avere informazioni.

Non è difficile immaginare le classiche vecchie code agli sportelli di un Ente pubblico, in attesa di avere informazioni precise e soprattutto buone notizie in merito alla fattibilità del credito. Adesso invece è facile prevedere che un po’ alla volta anche i lavoratori abituati al vecchio sistema informativo degli enti previdenziali si stiano abituando all’idea di usare il computer e Internet per sapere quello di cui c’è bisogno.

Senza il bisogno di recarsi in sede di uffici e sportelli. E soprattutto avendo ancora un’idea tangibile di cosa ancora è previsto per loro, magari rimasti convinti che con la soppressione dell’Inpdap siano state abolite anche le agevolazioni a loro riservate. Facile e dettagliatissimo, è quello che fa per loro. O per voi, se state leggendo questa recensione. Utile per chi vuole farsi un’idea.

Notizie sui mutui inps ex inpdap

Prestiti veloci senza busta paga: i prodotti più i... I prestiti senza busta paga sono prodotti che vengono incontro alle esigenze di chi, pur non avendo un lavoro o non potendo assicurare entrate mensili fisse, ha necessità di accedere al credito. Prestiti cambializzati: ecco come funzionano Sotto il cappello dei prestiti veloci senza busta paga è p...
Mutuo poste italiane convenzione Inpdap al 2,95% f... Mutui e prestiti Inpdap a condizioni agevolate: chi può richiederli L’Inps, il principale ente italiano per la previdenza, offre ai suoi iscritti l’accesso a linee di credito a tassi agevolati. I finanziamenti Inps si dividono in prestiti e mutui e possono essere erogati sia dall’ente, che da banch...
Prestito vitalizio ipotecario 2016: pro e contro Come funziona il prestito ipotecario vitalizio I nuovi contratti di prestito vitalizio ipotecario 2016 sono pronti per essere firmati. Il primo marzo infatti è entrato in vigore il decreto del Ministro dello Sviluppo Economico che mira a rivitalizzare questa particolare forma di finanziamento pensa...
Prestiti Inps per dipendenti pubblici: Piccolo pre... Piccolo prestito Inps dipendenti pubblici Capita spesso di aver necessità di richiedere una piccola somma di denaro per fronteggiare una spesa imprevista, denaro utile a rendere la vita di ognuno sicuramente più tranquilla. Particolare vantaggio per tutti i dipendenti pubblici è la possibilità di o...
Piccolo prestito NoiPA Cos’è il piccolo prestito NoiPA ex Inpdap Il piccolo prestito è uno dei finanziamenti agevolati concessi dalla Gestione Dipendenti Pubblici dell’Inps, ufficio che dopo la soppressione dell’Inpdap (avvenuta a gennaio 2012 per opera del “Decreto Salva Italia”) si occupa di amministrare tutte le prest...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *