Ing Direct mutuo: caratteristiche e promozioni

Ing Direct: la politica dei mutui

Il mercato del credito, soprattutto con l’avvento delle surroghe, si è fatto più competitivo. Questa è una buona notizia per il cliente, che ha assistito nel corso degli ultimi anni a un abbassamento dei costi. A fare la parte del leone in questo scenario particolare è, tra gli altri, Ing Direct con il suo Ing Direct Mutuo. La volontà di fare gola al cittadino medio è lampante, e ha portato la banca a fissare delle promozioni molto interessanti.

L’ultima in ordine di tempo scade a gennaio del 2016. Coincide, nella fattispecie, in una generale riduzione dello spread (il parametro che concorre insieme all’Euribor alla formazione del tasso variabile).

Ora parte da 150 punti basi, ossia dall’1,50%. Inoltre, e forse questo è l’aspetto più positivo, il cliente viene esonerato dal pagamento delle spese d’istruttoria e dalla perizia, che consiste in svariate centinaia di euro.

Ovviamente, i pregi di Ing Direct Mutuo non finiscono qua. Le caratteristiche positive sono molte. In generale, però, si segnala una tendenza ad adattare il prodotto al profilo del cliente, a renderlo in qualche modo più flessibile.

Senza contare la qualità dell’assistenza, che è molto attenta e ben organizzata fin dalle battute iniziali (che sono quelle in cui il richiedente scegliere di procedere oppure no).

Mutuo Arancio: varianti e tassi

Per quanto riguarda la questione della flessibilità, questa si concretizza nella distribuzione dell’offerta in ben quattro varianti, ognuna delle quali prevede condizioni diverse sia in termine di costi che di importi.

Nello specifico, esiste Ing Direct mutuo per l’acquisto, il mutuo per la rottamazione (una sorta di autosurroga), per l’acquisto e liquidità assieme, per la sola liquidità.

Le tipologie di tasso sono tre. C’è l’alternativa “fisso”; per chi vuole sapere sempre in anticipo quanto dovrà pagare (in questo caso il periodo di rimborso non può superare i 15 anni).

È previsto il tasso variabile, per chi vuole rischiare un po’ a fronte di un costo probabilmente più basso (max 30 anni di rimborso). E’ previsto infine il tasso rinegoziabile, che consente di spostarsi da fisso a variabile dopo la prima serie di erogazioni della rata.

Ing Direct Mutuo concede anche un’assicurazione a condizioni agevolate. L’elemento di rottura è rappresentato dalla possibilità di pagare il premio non tutto in una volta ma mensilmente, in modo da pesare molto poco sulle disponibilità economiche.

Il primo premio, poi, è “offerto dalla casa” (quindi è gratuito). Per gli importi inferiori ai 250.000 euro, infine, non sono previste visite mediche ma solo una autodichiarazione di “buona salute”.

RelatedPost

Tags:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *